In Social Media Marketing

Dopo Instagram, che sta testando la possibilità di nascondere il conteggio dei Like in sette diversi Paesi, ora sembra essere anche la volta di Facebook. Proprio in questi giorni, infatti, l’esperta Jane Manchun Wong ha condiviso l’anteprima di un test appena avviato dalla piattaforma di Zuckerberg. Curiosi di sapere di cosa si tratta? Vediamolo nello specifico.

Facebook testa un nuovo conteggio dei Like

Sembra essere proprio così. Come Instagram, intendo. Da quanto condiviso da Wong, è chiaro che Facebook stia testando un nuovo conteggio dei Like ai post condivisi  A comparire, infatti, non sarà più un’indicazione numerica specifica, quanto piuttosto un sommario delle reazioni degli utenti (nome del profilo “e altri…”).

Nulla di diverso rispetto a quanto siamo abituati a vedere su Instagram da qualche settimana a questa parte. Anzi, a conferma di quanto mostrato da Wong arriva la conferma di TechCrunch, a cui Facebook sembra aver confermato di avere in mente di nascondere il conteggio dei Like in un futuro piuttosto immediato.

Come sappiamo, Instagram ha lanciato il primo test per nascondere il conteggio dei Like in Canada lo scorso aprile, ampliandolo poi anche ad Australia, Brasile, Irlanda, Italia, Giappone e Nuova Zelanda. In questi Paesi, però, gli utenti hanno ancora la possibilità di vedere la specifica numerica dei Like dalla versione web della piattaforma. Probabilmente, con l’ampliamento del test anche a Facebook, cambierà totalmente il conteggio sulle piattaforme, il che fa ipotizzare che i primi test abbiano comunque ottenuto degli ottimi risultati.

Come già detto in passato, l’idea di eliminare il numero di like dai contenuti è finalizzata al miglioramento del benessere degli utenti. Lo stesso Adam Mosseri ha spiegato le motivazioni che hanno portato la società a prendere questa decisione: “Non vogliamo che Instagram sia come una competizione. Vogliamo che sia un posto dove le persone spendono la maggior parte delle loro energie connettendosi con le persone che amano e con le cose a cui tengono“.

In sostanza, rimuovere il conteggio dei Like potrebbe ridurre la competizione sociale e gli impatti negativi che questa comporta sugli utenti. Stando ad uno studio pubblicato di recente nel Regno Unito, Instagram sarebbe “il peggior social network per la salute mentale e il benessere” degli iscritti, poiché contribuisce ad incrementarne i livelli di ansia e depressione. In particolare, a preoccupare la società di Zuckerberg sarebbe soprattutto l’atteggiamento di “confronto e angoscia” che questo studio ha identificato tra i più giovani, che spesso sentono un forte senso di inferiorità della propria vita rispetto a quella mostrata su Instagram dagli altri utenti. Se a questo aggiungiamo che spesso gli adolescenti cancellano i post che non ottengono abbastanza Like, è chiaro che l’idea di eliminarne il conteggio potrebbe risultare piuttosto utile sotto questo punto di vista.

Espandere questa novità anche a Facebook, potrebbe significare davvero molto per la società di Zuckerberg. D’altronde, stiamo parlando della più grande piattaforma social al mondo, con ben 2.4 miliardi di utenti attivi. Questo, di per sé, ci dà l’idea di quanto potrebbe essere invasivo l’annullamento del conteggio dei Like. Dopo tutto, c’è anche da considerare che sono tantissimi gli utenti più maturi che utilizzano Facebook e che potrebbero essere non troppo contenti di questa novità. In ogni caso, per ora nulla è certo. Ed è proprio per questo che (forse) la piattaforma non ha ancora ufficializzato del tutto le modifiche alla funzione dei “Mi piace”. Quale sarà allora la decisione della società?

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.