In SEO

Siamo solo all’inizio, ma presto si potrà aggiungere una festa o un meetup direttamente su Google Maps. Intanto Google ci dice come creare eventi pubblici direttamente sulle sue mappe.

La notizia è stata pubblicata poche ore fa da Android Police che ha scoperto come Google stia dando ad alcuni utenti Android la possibilità di creare eventi pubblici.

Per vedere se anche il nostro dispositivo Android è stato abilitato basta andare nella scheda Contribute e da subito si ha la possibilità di creare una festa, un incontro o un’altra riunione pubblica, completa di descrizioni opzionali, categorie e link.

Android Police ha dovuto aspettare circa un’ora perché un evento caricato fosse reso pubblico e durante il caricamento dei dati ci sono stati problemi nell’aggiungere foto al di fuori dell’intestazione dell’evento.

Chiaramente il tutto è sempre in fase di sviluppo e come sempre Google, nelle sue fasi beta, non dà la possibilità a tutti i suoi utenti, ma anche ad aree geografiche definite, la possibilità di fare tutto ciò che, invece, in altre zone dell’America, si può fare tranquillamente.

Aggiungere un evento pubblico con la APP di Google Maps

Come dicevamo proprio in queste ore Google ha rilasciato una nuova documentazione sul sito della Guida di Google Maps dove in una pagina semplice, e dettagliata a punti, spiega come aggiungere un evento pubblico attraverso l’applicazione  di Google Maps Android.

Da quanto sembra di capire da queste prime visualizzazioni la nuova integrazione somiglia a una combinazione di Local Guide level e posizione che potrebbe consentire agli utenti di presentare eventi simili agli eventi pubblici mostrati in Mappe.

Già alcuni mesi fa avevamo scritto di come Maps facesse molto affidamento sulle informazioni provenienti dal pubblico, come ad esempio la possibilità di chattare con le aziende con Google Maps, ed ecco perché aggiungere un ulteriore strumento per il pubblico per prendere nota degli eventi pubblici sarebbe coerente con la strada iniziata da un po’ di tempo.

La nuova opzione appare in due località: nella scheda principale “contribuisci” della sezione “i tuoi contributi”, e in una nuova scheda “eventi” della stessa sezione.

Il flusso di lavoro per aggiungere un evento pubblico è semplice: il primo step permette di dare un nome all’evento, fornire un luogo e un orario, per poi continuare con la selezione della categoria (c’è un numero impressionante di categorie), descrivere l’evento nella sua integralità ed infine aggiungere un sito web di riferimento.

Il numero dei caratteri è molto limitato, ma ci ricorda molto in modus operandi che si segue quando si vuole aggiungere un evento in Google Calendar.

 

Il risultato finale è certamente interessante anche se per ora dall’America ci dicono che per portare a termine l’intero processo ci vuole circa un’ora.

Il tutto perché un volta creato e condiviso un evento pubblico, Google Maps non ci permette di visualizzarlo in tempo reale, anche se da subito l’evento appare nella scheda eventi.

Inoltre, l’aggiunta di foto all’evento al di fuori dell’immagine caricata come copertina non è possibile in questo momento. Cosa sulla quale Google starà certamente già lavorando visto che la selezione delle immagini si comporta come se funzionasse, ma alla fine non si riesce a caricarle.

[via androidpolice.com]

 

 

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web marketing è in continua evoluzione, resta sempre aggiornato! Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giornate intere alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio in formazione. Avrai tutto ciò che ti serve per diventare un vero specialista.

Vuoi provare gratis? Accedi subito a centinaia di lezioni gratuite.

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.