In Social Media Marketing

Fa strano dirlo, ma Facebook è oramai una costante nella vita quotidiana di tutti noi (o quasi). Sia che stiate usando Instagram, WhatsApp o Messenger, voi state comunque facendo riferimento alla gigantesca azienda di Zuckerberg. E come se non gli bastasse essere presente nella nostra vita quotidiana, ora Facebook ha deciso di entrare anche nelle case degli utenti.

Come riferito da Cheddar, nei prossimi giorni Facebook lancerà il primo dispositivo per la smart home. Portal“, così si chiamerà il nuovo device lanciato dalla piattaforma, permetterà agli utenti di “parlare attraverso Facebook” anche all’interno delle loro case. In questo modo, l’azienda di Zuckerberg vuole coinvolgere gli utenti facendoli interagire attraverso il social.

“Portal”, cos’è e come funziona

Nonostante siano state fatte anticipazioni interessanti riguardo il lancio di “Portal”, non ci sono ancora scatti ufficiali del prodotto. Alcune voci fanno pensare che il dispositivo di Facebook possa assomigliare all’Echo Show lanciato recentemente da Amazon, con uno schermo video ed una fotocamera posizionati al di sopra di un altoparlante. Più nello specifico, Portal sembrerebbe essere dotato di un ampio touchscreen, una videocamera quadrangolare, microfoni ed altoparlanti. In aggiunta, il dispositivo smart home di Facebook sarà dotato di una tecnologia in grado di riconoscere le persone presenti nell’inquadratura e di seguire quelle presenti nella stanza. Questo renderà più facile interagire con i propri contatti di Facebook, e permetterà di incrementare l’utilizzo della video chat da parte degli utenti.

A quanto pare, Portal potrebbe anche essere integrato con l’assistente vocale “Alexa” di Amazon, consentendo agli utenti di riprodurre musica, guardare video e leggere notizie di ogni tipo. Ma non è certo la sola caratteristica degna di nota. Portal sarà forse in grado di connettersi a servizi di intrattenimento quali Netflix o Spotify, permettendo così di trasmettere in streaming musica o video anche sui dispositivi di casa. Questo ci fa pensare che forse, in un futuro non troppo lontano, i contenuti multimediali di Facebook possano essere trasmessi direttamente sulla televisione di casa. Una novità interessante soprattutto nell’ottica di uno sviluppo futuro della piattaforma di streaming Facebook Watch.

Ma se è vero che il nuovo dispositivo smart home “Portal” assicura nuovi interessanti utilizzi del social più utilizzato al mondo, va anche detto che questo lascia perplessi sull’aspetto della privacy degli utenti. Portare Facebook all’interno della propria casa non potrebbe essere pericoloso per la libertà personale? Effettivamente questo è uno degli ostacoli più grandi per la diffusione di Portal, ma l’azienda di Zuckerberg sta già lavorando per proteggere la privacy dei suoi utenti ed impedirne qualunque violazione. Una volta affrontato anche questo problema, quando avremo occasione di vedere il dispositivo sul mercato?

[ via socialmediatoday.com ]
Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.