In Web Marketing

Cosa succede quando ti consigliano di lavorare sull’inbound marketing per intercettare i lead utili alla tua impresa? Semplice, decidi di aprire un blog e iniziare a lavorare con l’ottimizzazione SEO per portare visite al sito. E magari crei un percorso di visual storytelling per lavorare sul brand. Attraverso i social media. Ma perché non pensare al podcast marketing?

L’idea base deve essere sempre questa: per trovare nuovi clienti online bisogna, prima di tutto, lavorare con una cassetta per gli attrezzi ben variegata. Non devi chiuderti in un uso ossessivo dello strumento che più ti piace e ignorare il resto. A volte il video marketing è ciò che serve.

In altri casi, invece, è il podcast a conquistare l’attenzione. Ma in che modo avviene ciò? Questa è la sfida che dobbiamo affrontare insieme: capire come e perché sfruttare il podcast marketing a proprio favore. È possibile? In che modo? Ecco qualche coordinata utile.

Prima di iniziare: cos’è e come funziona il podcast

Con questo termine si intende un tipo di contenuto che si fonda sull’audio. Non si tratta di un brano musicale ma di una voce registrata che segue un filo conduttore. Ogni contenuto viene suddiviso in episodi che possono essere scaricati o ascoltati in rete attraverso piattaforme differenti.

In passato il punto di riferimento per i podcast era iTunes, un grande archivio di contenuti audio da scaricare e ascoltare prima con l’iPod e poi sull’iPhone. La diffusione del contenuto podcast non è mai stata di massa, anche se con il tempo è diventato un utile strumento di nicchia utilizzato mentre si vuole ascoltare e imparare in situazioni diverse, per ottimizzare i tempi.

Da leggere: usare i video verticali per l’attività di web marketing

Inserire il podcast nella tua strategia di contenuti

Una buona podcast strategy può essere usata per acquisire clienti? Se, a patto che si contestualizzi sempre questo strumento. Si tratta di un contenuto divulgativo e non immediato come può essere Facebook ADS. In pratica, con quest’ultimo la conversione avviene con un click.

Ed è rintracciabile nei minimi dettagli. Nel primo caso, quello del podcast, si parla soprattutto di un’attività di branding e di coltivazione del contatto. Anzi, di vera e propria fidelizzazione.

D’altro canto la ricerca The Infinite Dial è piuttosto interessante: mostra che fino a un terzo degli americani di età compresa tra 25 e 54 anni ascolta i podcast mensilmente. E il numero dei contenuti che i fan dei podcast ascoltano è aumentato del 40% rispetto al 2017.

podcast marketing

Conviene fare podcast marketing.

Io creo il mio podcast in modo da soddisfare delle necessità. Poi faccio promozione, rendo il contenuto consultabile e rintracciabile al mio target. Infine inserisco dei riferimenti utili per capire chi sono, cosa faccio e come contattarmi. La conversione non avverrà subito.

Ma il podcast serve (nella maggior parte dei casi) a coltivare il cliente. E a far crescere una posizione per il mio brand: quando avrà bisogno di una figura specializzata per eseguire un determinato compito, l’idea del mio profilo maturata dopo i podcast ascoltati suggeriranno il mio nome. È uno schema da verificare ma è questa la forza del podcast marketing.

Come creare e pubblicare un podcast

Per generare una podcast strategy efficace devi capire qual è la procedura ideale per definire contenuti audio accettabili. In primo luogo hai bisogno di un programma per registrare la tua voce e di restituirla in un formato ideale. A monte, ti serve un microfono di buona qualità e successivamente di un programma di editing audio. Nella fattispecie puoi usare:

  • Microfono Meteor Samson per catturare la voce.
  • Quicktime, Audacity o Zencastr per registrare i tuoi contenuti.
  • GarageBand e Auphonic per fare editing audio del file.
  • Express Scribe e Listen N Write per avere le trascrizioni.

Altri aspetti da ricordare? Probabilmente puoi e vuoi inserire una musica di sottofondo per incorniciare la tua voce, a questo punto c’è bisogno di freemusicarchive.org che riunisce una marea di file musicali Creative Commons che puoi usare senza problemi.

Dove caricare il mio podcast?

Vuoi rendere disponibile il tuo operato? Perfetto, il lavoro è semplice. Ora devi caricare il podcast sulle varie piattaforme. Io ti suggerisco questa combinazione essenziale di tool:

  • Scegli solo uno generico come Spreaker.
  • Non dimenticare di caricare su iTunes.

Ci sono tante possibilità per pubblicare i podcast online, ma Spreaker è sicuramente una delle più vantaggiose perché può dividere la tua attività in episodi e far scaricare i file in modo da accontentare chi vuole ascoltare il contenuto in un secondo momento. Inoltre il lettore può essere condiviso ed embeddato nelle pagine web, per completare il tuo lavoro di content marketing.

Ottimizzare la tua attività di Podcast Marketing

Per migliorare il tuo lavoro su questo fronte hai bisogno di un piano d’azione. In primo luogo il podcast marketing deve essere pensato per un determinato target, come sempre devi creare contenuti pensando a un’audience precisa. E poi hai un obiettivo da raggiungere: la qualità, l’eccellenza del prodotto finale. Ma quali sono i punti più importanti della promozione podcast?

  • Ottimizza il titolo con le keyword più significative.
  • Aggiungi una descrizione completa del podcast.
  • Inserisci link di approfondimento e contatti.
  • Crea un visual adeguato per le copertine dei podcast.

I passaggi essenziali sono questi, ma non dimenticare mai la necessità di fare una buona promozione dei podcast. Ad esempio, per spingere un contenuto puoi generare un post sul blog ed embeddare il player nella pagina web. Poi c’è il classico lavoro su Facebook con la pubblicità che ti permette di spingere la tua creazione, senza dimenticare Twitter e Instagram

Da leggere: Digital o web marketing, qual è la differenza?

Secondo te posso trovare clienti con i podcast?

Certo, dipende da come intendi questo processo. Non puoi usare i podcast per acquisire lead e contatti con un processo simile alla pubblicità. Si tratta di alimentare il pubblico per dimostrare che tu sei la persona giusta. Un buon lavoro sui file audio ti consente di alimentare l’audience nel tempo e posizionare il tuo brand nella mente del potenziale cliente. Secondo te funziona?

Post recenti

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.