E’ possibile realizzare una campagna su Google AdWords efficace con un budget limitato ?

Quando un imprenditore sta per investire in pubblicità, una preoccupazione molto comune è che il suo budget non sia sufficiente per competere con alcuni dei suoi concorrenti, che magari stanno investendo ingenti quantità di denaro in campagne di marketing.

Ma c’è una buona notizia per quanto riguarda Google AdWords: anche se avere un grosso budget vi aiuterà ad ottenere risultati molto più velocemente, ci sono modi grazie ai quali è possibile effettuare una buona campagna AdWords anche con un investimento piccolo. Di seguito riporto alcuni suggerimenti per ottenere i migliori risultati possibili in una campagna Google AdWords con un piccolo budget:

Rimanere nelle posizioni inferiori (colonna di destra)

Molti inserzionisti tendono a voler essere a tutti i costi nelle prime tre posizioni su Google, in base alla convinzione che questi sono gli unici annunci che verranno cliccati dagli utenti di Google. In realtà questo non è vero.

Annunci dalla quarta posizione in poi generano comunque traffico, spesso con un CPC (costo per clic) un molto più basso rispetto alle posizioni più elevate. Inoltre, per alcune aziende, queste posizioni inferiori possono anche avere un tasso di conversione (dalla visita all’acquisto) superiore. Ciò è dovuto al fatto che a volte le prime posizioni di Google attirano un sacco di persone che in realtà non sono interessate affatto a fare un acquisto, ma hanno semplicemente  cliccato solo perchè era il primo risultato.

google adwords risparmiare

Scegliere solo parole chiave molto specifiche

Se il vostro budget AdWords è estremamente limitato, l’importanza di utilizzare solo le parole chiave più mirate e specifiche è molto maggiore. In generale, “long tail keywords” specifiche (parole chiave composta da 3 o più parole) che descrivono i vostri servizi/prodotti esattamente, sono molto più propensi a convertire rispetto a parole più generiche composte da una singola parola.

Ad esempio, se siete un’agenzia AdWords di Bologna che cerca di attirare clienti, dovreste scegliere termini come “agenzia AdWords Bologna”, piuttosto che una parola chiave come “AdWords” e basta. Questo perché una persona alla ricerca di “agenzia AdWords Bologna “è ovviamente alla ricerca di una sola cosa: un’agenzia AdWords a Bologna. Al contrario, qualcuno che digita “AdWords” su Google, potrebbe essere alla ricerca di una serie di cose diverse, come informazioni su AdWords, blog, forum, la schermata di accesso ad AdWords, ecc.

Per approfondire questo argomento potete leggere quest’articolo che spiega cos’è la teoria della coda lunga.

Creare più campagne invece di una sola

Uno dei più grandi errori commessi dalle aziende quando fanno una campagna AdWords è la creazione di una campagna unica per tutti i loro prodotti/servizi. Questo può creare molti problemi, uno dei quali è di raggruppare tutto il traffico sotto un limite di budget giornaliero unico.

Se avete alcune parole chiave molto popolari ma a basso tasso di conversione all’interno della campagna, c’è la possibilità che queste parole chiave generino traffico molto velocemente, esaurendo il budget prima che tutte le altre parole abbiano la possibilità di ottenere traffico. Per questo motivo, vi consiglio di dedicare almeno una campagna solo per le parole chiave ad alta conversione. Questo darà alle parole chiave ad alto tasso di conversione un budget giornaliero dedicato, che dovrebbe consentire un numero maggiore di conversioni complessive nell’arco della giornata.

Evitare la Rete Display

La rete display (cioè la pubblicazione del vostro annuncio su tutti i siti affiliati a Google) ha il vantaggio di poter portate un enorme volume di traffico e quindi esporre il vostro marchio a un pubblico di massa, ma i tassi di conversione in questo canale sono generalmente neanche lontanamente paragonabili a quelli portati dal traffico di ricerca. Per questo motivo, se il vostro budget è limitato, è meglio disattivare la rete display.

Analizzare il report di provenienza degli utenti e ottimizzare la geolocalizzazione

Grazie alla segmentazione estremamente granulare fornita da AdWords, siete in grado di identificare rapidamente da quali città e regioni proviene il traffico. Se avete installato il monitoraggio delle conversioni sul vostro account, allora sarete anche in grado di vedere in quali aree geografiche le conversioni sono maggiori.

Per ottimizzare il tasso di conversione con un budget basso, è una buona idea monitorare la provenienza almento una volta al mese ed escludere tutte le aree che hanno tassi di conversione inferiori rispetto ad altre aree. Potreste anche pensare di creare campagne specifiche che colpiscono solo le zone con il maggiore tasso di conversione.

google adwords come risparmiare

Questi punti dovrebbero aiutare a ottenere il massimo dalla vostra campagna AdWords limitando il budget. Tuttavia, la cosa più importante da fare per essere certi di ottenere il miglior risultato possibile è quello di prestare molta, molta attenzione a come regolare ogni aspetto della campagna. Analizzate regolarmante le campagne, gli annunci e le parole chiave ed ottimizzate il vostro account in base ai dati ricevuti.

Avete altri suggerimenti o modi con cui lavorare con AdWords con budget limitati? Lasciate i vostri commenti.

Vuoi imparare Google AdWords direttamente a casa tua? Scopri il nostro corso Google AdWords online!

Recent Posts

Commenta questo articolo

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.