Categorie: Advertising
| Pubblicato
19 Dicembre 2019

Verifica di un dominio in Facebook Business Manager: a cosa serve e come iniziare

Francesco Gavello

Si potrebbe dire che la verifica di un dominio all’interno di Business Manager ricada all’interno del tema più ampio della protezione del brand. Come forse saprai, da ormai diverso tempo, in Facebook non è più possibile editare liberamente le anteprime dei link condivisi, così da evitare una facile disinformazione quando si condivide un link a una pagina web di terze parti.

Verificare un dominio significa, in Business Manager, confermarne la proprietà agli occhi di Facebook, permettendoci di ottenere i privilegi di modifica dei link quando condivisi sulla piattaforma da pagine di cui siamo amministratori (o in cui disponiamo comunque di un ruolo tale da potervi pubblicare contenuti).

Se stai lavorando su progetti di terzi, è bene che questo processo di verifica sia effettuato sul business manager del cliente. Questo potrà poi condividere con i suoi partner (consulenti e agenzie che lo seguono sull’attività in Facebook) il dominio verificato.

Come iniziare

Il processo è piuttosto semplice. Una volta entrato in Business Manager (in business.facebook.com) scendi nelle "Impostazioni" attraverso il piccolo pulsante in alto a destra.

Tra le voci disponibili nel menù a sinistra, troverai la voce “Brand safety”. In essa, troverai la sotto-sezione “Domini”. Se non hai ancora verificato alcun dominio, fai clic sul pulsante “Aggiungi” e digita il dome del dominio.

Una volta indicato il dominio, ti verrà chiesto di confermarne la proprietà in due modi:

  • Aggiungendo un record TXT ai DNS del dominio. È questo un metodo leggermente più macchinoso, per portare a termine il quale avrai bisogno di affidarti al tuo sistemista o a chi ti fornisce l’hosting.
  • Caricando un file HTML nella root del dominio. Un metodo sicuramente più rapido, che richiede però che il file sia lasciato in posizione nel tempo, poiché la piattaforma potrebbe effettuare periodicamente una nuova verifica.

Una volta verificato il dominio, come se si trattasse di qualunque altro asset, potrai:

  • assegnare il dominio a una tua pagina, affinché quella pagina possa condividere URL modificabili nei loro attributi verso il dominio;
  • condividere il dominio verificato con un tuo partner, affinché possa gestirlo allo stesso modo sul suo business manager.

Anche se può sembrare un processo macchinoso, l’intera operazione - salvo tu voglia effettuare la verifica attraverso quella dei DNS - richiede solo qualche minuto.

È tuttavia un passaggio fondamentale per proteggere una volta di più il nostro brand in Facebook, impiegando Business Manager come strumento centrale per questo tipo di delicate operazioni.

Francesco Gavello

Francesco è consulente e formatore sul web e i nuovi media. Autore dell'omonimo blog FrancescoGavello.it, si occupa di progettare efficaci strategie di marketing per le imprese che decidono di portare il proprio business a un nuovo livello. È autore, tra gli altri, del corso "Google Ads (base+avanzato)" in Academy Studio Samo.