Ops Facebook l’ha fatto di nuovo: ieri ha annunciato tre cambiamenti che modificheranno l’algoritmo del News Feed e quindi il modo in cui i contenuti saranno visualizzati dagli utenti. Non ci siamo ancora ripresi dal Mobilegeddon di Google (aggiornamento dell’algoritmo partito ieri lunedì penalizzerà i siti non ottimizzati per mobile) che Facebook cambia di nuovo le carte in tavola.

Il nuovo algoritmo cercherà di bilanciare i contenuti pubblicati dagli amici e quelli delle Pagine.

Facebook è alla continua ricerca del giusto mix di contenuti da mostrare nel News Feed, in modo da migliorare la fruizione e la scoperta dei contenuti da parte degli utenti. Da questo punto di vista, i contenuti pubblicati dai media svolgono un ruolo chiave nell’esperienza delle persone su Facebook e per questo il cambiamento dell’algoritmo aiuterà i publisher a trovare il giusto pubblico per i loro contenuti.

Come afferma Facebook “L‘obiettivo del News Feed è mostrarti dei contenuti interessanti. Ciò implica che Facebook deve essere in grado di mostrare il giusto mix di aggiornamenti pubblicati dai tuoi amici, dai personaggi famosi, dai publisher e dalle aziende e le attività locali con cui sei connesso. Naturalmente questo equilibrio è diverso per ogni utente, visto che gli interessi sono diversi e variano in base alle interazioni quotidiane. Visto che gli utenti e i brand pubblicano una grande quantità di informazioni, abbiamo deciso di aggiornare l’algoritmo, in modo da trovare un nuovo equilibrio”.  

Cosa cambierà nell’algoritmo di Facebook? Vediamo insieme i tre punti fondamentali di questo aggiornamento.

Facebook aggiornamento News Feed

 

1) Gli utenti vedranno più contenuti della stessa fonte nel proprio News Feed

In precedenza l’algoritmo impediva la visualizzazione di più post della stessa fonte. Ora invece gli utenti avranno a disposizione una maggiore varietà di contenuti. In questo modo, anche le persone che hanno poche connessioni o seguono pochi brand, scrollando il loro feed potranno vedere post multipli pubblicati dalle fonti che seguono e quindi avranno a disposizione contenuti sempre nuovi.

2) Facebook darà la priorità ai contenuti pubblicati dagli amici

I contenuti pubblicati dai nostri contatti avranno la priorità nel nostro News Feed. Gli utenti hanno manifestato l’importanza di non perdere gli aggiornamenti dei loro amici, quindi le immagini, i video, gli aggiornamenti di stato e i link che pubblicano i loro contatti avranno una maggiore visibilità nel News Feed. Naturalmente potrai ancora vedere i contenuti pubblicati dai nuovi brand nel tuo News Feed, ma i tuoi amici avranno la precedenza.

3) La visibilità dei post non si baserà più sui like e sui commenti

Con il precedente aggiornamento dello Story Bumping, Facebook dava maggiore visibilità ai contenuti che avevano avuto molte interazioni (like, commenti e condivisioni), anche se erano meno recenti. In questo modo capitava spesso di vedere una notizia in cui era coinvolto un nostro amico per alcuni giorni consecutivi, solo perché aveva ricevuto un alto livello di interazioni.

Questa caratteristica non è piaciuta agli utenti, che hanno dichiarato di non essere interessati ai contenuti commentati dai loro amici o a cui gli altri hanno messo mi piace. Proprio per questo, il nuovo aggiornamento metterà queste storie in secondo piano o non le farà vedere del tutto.

In che modo questi cambiamenti incideranno sulle Pagine e sulle attività dei brand?

facebook-brand-timeline

L’impatto varierà a seconda della composizione del pubblico e della strategia di contenuto portata avanti dalla tua pagina. La reach dei post calerà sicuramente, ma basare le tue attività di marketing su Facebook solo sulla reach è abbastanza superficiale. E’ necessario implementare una strategia integrata che tenga conto sia degli interessi dei fan che della pianificazione di un supporto media che possa distribuire i contenuti della pagina alle persone che si desidera raggiungere in uno specifico momento.

Due suggerimenti:

  • Crea dei contenuti rilevanti per il tuo pubblico. Privilegia la qualità alla quantità: focalizzati sui post che possano essere utili ai tuoi fan, piuttosto che “bombardarli” con un numero elevato di pubblicazioni.
  • Se noti che la tua reach sta diminuendo, coinvolgi direttamente i tuoi lettori tramite i tasti di share sul sito. Per dare maggiore visibilità ai tuoi contenuti, induci i tuoi lettori a condividere le notizie direttamente dal tuo sito web attraverso i tasti di share sui social. In questo modo, invece di pubblicare i tuoi contenuti su Facebook solo attraverso la tua pagina, farai in modo che siano i tuoi lettori a condividerli direttamente con i loro amici – che come ben sai sono una fonte autorevole per gli utenti di Facebook.

Non ti resta che metterti al lavoro, in bocca al lupo! 😉

Recommended Posts

Commenta questo articolo

Showing 2 comments
  • Paolo
    Rispondi

    Salve, posso sapere a data di questo articolo per capire se è recente o meno? Grazie

    • Valentina Tanzillo
      Rispondi

      Gentile Paolo,
      Questo articolo fa riferimento all’ultimo aggiornamento di Facebook di una settimana fa. E’ stato pubblicato il 23 aprile.
      Grazie per il suo interessamento e buon lavoro!

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.