In SEO

Un’indagine americana condotta su quasi 400 imprese ha messo in luce l’incertezza e la confusione sull’importanza della SEO.

Google è stato lanciato nel 1998, più di 20 anni fa. Tuttavia, l’importanza e il valore dell’ottimizzazione della ricerca non è ancora pienamente compreso da molti imprenditori.

Ecco cosa è emerso da una recente indagine dell’agenzia digitale Fractl.

Il sondaggio ha posto una serie di domande generali e specifiche, tra cui “il significato delle parole SEO”.

I proprietari di aziende e i consumatori intervistati sulle loro conoscenze di Google e sulla SEO sono stati un totale di 977 persone. Gli imprenditori sono stati poco meno di 400 (394) dei quali poco più di 200 (219) avevano meno di 5 dipendenti. Il resto contava nel proprio organico tra i 5 e gli oltre 100 dipendenti, con il secondo gruppo in ordine di grandezza tra i 10 e i 24 dipendenti.

Lo studio ha inizialmente chiesto ai consumatori e ai proprietari di aziende come Google classifica i risultati della ricerca. Solo il 13% dei consumatori intervistati e il 26% dei proprietari di aziende ritiene di avere una comprensione “buona” o “a livello di esperti” del perché Google mostra certi risultati al di sopra di altri.

La maggioranza di entrambi i gruppi ha ritenuto di non avere una buona comprensione di come Google ordini i suoi risultati. Questa generale ignoranza si è manifestata anche in domande più specifiche sulla conoscenza della SEO.

Nessuno si aspettava che la popolazione generale avesse una profonda comprensione della terminologia o della meccanica che ruota intorno al mondo della SEO. Ma, almeno concettualmente, ci si poteva aspettare almeno un’idea generica di che cosa sia la SEO e come funzioni, fosse solo perché chi lavora online dovrebbe sapere quanto conti il ranking ossia essere presente nei primi risultati di ricerca.

Agli imprenditori è stata chiesta la loro familiarità con la SEO. Un po’ più della metà (55%) ha detto di avere “per lo più” o “molto” familiarità con la SEO.

Meno del 20% (18,4%) ha dichiarato che la SEO è “molto importante” per la salute del loro business. Poco più del 26% non vede la SEO come un fattore fondamentale per il loro successo (“per niente”, “leggermente”).

Il 55% si trova nel mezzo. Quest’ultimo gruppo credeva che la SEO fosse importante, ma non era sicuro di quanto fosse importante.

Forse la scoperta più interessante è il divario tra il 55% degli imprenditori che dicono di avere “per lo più” o “molto” familiarità con il SEO e il 18,4% che dice che è “molto importante” per la salute delle loro imprese. O il 55% non ha molta familiarità con la SEO o c’è un problema di analisi o di dati sul ROI.

In ogni caso, sembra che il mercato abbia ancora bisogno di una notevole formazione sull’importanza della SEO e/o di strumenti e tecniche migliori per dimostrare il proprio valore.

P.S. Vuoi davvero imparare il web marketing?

Il web è in continua evoluzione, vuoi essere sempre aggiornato? Offriamo video corsi di web marketing in abbonamento, per garantirti tutta la formazione di cui hai bisogno in un unico spazio, senza dover perdere giorni alla ricerca di fonti, corsi, novità e senza spendere un patrimonio.

Iscriviti gratis e accedi subito a decine di lezioni gratuite!

Post recenti

Commenta questo articolo

Comments
  • Federico
    Rispondi

    Concordo su tutto, soprattutto qua in Italia il termine SEO e a cosa serva questa disciplina è un argomento oscuro a moltissimi imprenditori.

    Da un lato è un vantaggio per chi fa questo lavoro con passione e professionalità perché con un po’ di informazione in più ci possono essere spazi di mercato interessanti.

    Dall’altro lato è un problema perché non avendo conoscenza di quanto questa strategia possa o meno essere utile per un business l’imprenditore rischia di essere malconsigliato da sedicenti professionisti.

Leave a Comment

Sei umano? * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.