Categorie: Social Media Marketing
| Pubblicato
4 Maggio 2020

Come migliorare la riprova sociale su Instagram

Chiara Crescenzi

Il mondo di Instagram pullula di post sponsorizzati e annunci a pagamento. E di tutta risposta, gli utenti non fanno altro che essere alla ricerca di contenuti realistici e autentici.

Già qualche anno fa, un sondaggio di Nielsen sulla fiducia nella pubblicità aveva dimostrato che l'83% delle persone si fida più dei suggerimenti di amici e familiari che delle diverse forme di pubblicità. Quindi, se il vostro intento è quello di attirare nuovi clienti, dovrete farlo attraverso una riprova sociale.

Soprattutto in un momento come questo, in cui il Covid-19 ha portato le persone ad acquistare online in maniera massiccia, è chiaro che il pubblico sia molto intenzionato a fare acquisti in Rete. Ma prima di comprare qualcosa, gli utenti vanno sempre alla ricerca di recensioni sui prodotti che stanno per acquistare. In poche parole, cercano una riprova sociale prima di decidere di concludere l'acquisto.

Cos'è una riprova sociale?

Qualcuno di voi si starà chiedendo, a buona ragione, cosa sia una riprova sociale. Ed eccovelo spiegato.

Il termine è comparso per la prima volta nel libro "Persuasione" di Robert Cialdini, pubblicato nell'ormai lontano 1984. Con il termine "riprova sociale" l'autore intendeva un fenomeno psicologico che si verifica quando le persone cominciano a copiare le azioni degli altri, considerandole il comportamento giusto in una determinata situazione.

Quando si parla di commercio e vendita, c'è da considerare che i clienti hanno a disposizione un'ampia varietà di prodotti molto simili tra loro, per cui fanno molta attenzione alla riprova sociale prima di scegliere quale acquistare.

D'altronde, le riprove sociali sono ovunque. Recensioni dei clienti, contenuti generati dagli utenti, testimonianze dirette delle persone, pubblicità da parte delle celebrità e via dicendo. E ognuno di questi fattori influenza il consumatore.

Qual è la conclusione? Devi incoraggiare la riprova sociale se vuoi acquisire nuovi clienti. E quale luogo migliore per farlo se non Instagram?

Perché usare Instagram per la riprova sociale?

Se ti stai chiedendo perché scegliere proprio Instagram per incoraggiare la riprova sociale, la risposta è semplice: è la piattaforma di social media cresciuta più rapidamente, e con la base di utenti più coinvolta e attiva. Insomma, una piccola miniera d'oro per aziende di tutti i tipi.

Giusto per darvi un'idea più chiara di quello che ho appena detto:

  • il vostro target di pubblico è sicuramente molto attivo qui. Di recente, la community di Instagram ha raggiunto 1 miliardo di utenti mensili attivi, per cui potete stare certi che anche il vostro pubblico si trova sulla piattaforma
  • le persone sono portate a scoprire nuovi prodotti attraverso il social. I dati dicono che ben l'83% degli utenti utilizza Instagram con l'intento di trovare nuovi prodotti da acquistare, e almeno 1/3 degli utenti hanno fatto un acquisto attraverso le funzionalità di shopping della piattaforma
  • gli utenti vogliono entrare in contatto con i brand. Basta pensare che il 90% degli utenti segue almeno un profilo aziendale, e più di 200 milioni di persone visitano almeno la Pagina ufficiale di un brand al giorno.

A questo punto resta soltanto da capire come ottenere una riprova sociale su Instagram. Ed ecco la risposta.

Come ottenere una riprova sociale su Instagram?

Vi stupirà sapere che non esiste un solo modo per ottenere una riprova sociale su Instagram. Ne esistono almeno otto, ma sicuramente anche di più. Vediamone qualcuno.

1. Ottimizzare il profilo per ottenere riprove sociali

Come anticipato, un utente medio si trova di fronte ad una scelta molto ampia di prodotti pressoché simili tra loro. Per aiutarlo a scegliere proprio il vostro, potreste pensare di ottimizzare il vostro account Instagram per la riprova sociale. In poche parole, dovrete fare in modo che i vostri utenti siano facilitati a trovare le riprove sociali sul vostro profilo.

In questo modo, non solo attirerete nuovi clienti fornendo loro le riprove sociali che cercano, ma invoglierete anche i vostri follower a lasciare un feedback sul vostro conto poiché avete dimostrato che tenete alla loro opinione.

Come fare allora per ottimizzare il vostro account?

  • Anzitutto, create un profilo Instagram separato, dedicato esclusivamente alle recensioni dei clienti. In questo modo eviterete che si intasi il Feed del vostro account ufficiale
  • Promuovete il profilo nella sezione bio dell'account principale, così da facilitare la ricerca da parte di utenti e visitatori
  • Usate le Storie in Evidenza per mostrare le recensioni degli utenti al pubblico
  • Create un hashtag specifico per raccogliere le recensioni dei clienti e promuovetelo nella sezione bio.

2. Avviare una conversazione con i follower

Avere un account su Instagram non significa soltanto condividere contenuti, ma anche creare un rapporto con gli utenti, perché questi amano entrare in comunicazione con i brand. A dimostrarlo sono proprio i dati. Il 44% dei clienti si sente più connesso ad un marchio quando partecipa a conversazioni rilevanti.

Il senso di creare un dialogo con i vostri follower è proprio questo. Così facendo, gli utenti si sentono considerati e, al tempo stesso, l'approccio del vostro brand porterà naturalmente le persone a condividere la loro opinione su di voi sui social media.

Chiaramente, il modo più semplice per avviare una conversazione con i vostri follower è quello di scrivere didascalie che incoraggino le persone a condividere pensieri e opinioni nella sezione dei commenti.

Se state utilizzando le Instagram Stories nella vostra strategia di business, allora potete utilizzare l'adesivo delle domande per conoscere meglio le problematiche e le esigenze dei vostri utenti.

Riuscire ad avviare una conversazione con i follower è un ottimo modo per farli sentire considerati, ascoltati e apprezzati. Questo vi permette di avere più probabilità che gli utenti condividano opinioni sui vostri prodotti/servizi, e che raccomandino il vostro brand ad altre persone.

3. Condividere i feedback dei clienti

Come già detto, prima di effettuare un acquisto, le persone vanno alla ricerca di recensioni (sia positive sia negative) che possano far capire loro se stanno comprando il prodotto giusto per le proprie esigenze. A loro volta, gli acquirenti condividono recensioni così da poter aiutare le altre persone del pubblico.

Diventa allora estremamente importante condividere i feedback dei clienti su Instagram. Soprattutto se condividono recensioni positive. Questo vi dà infatti l'opportunità di mettere in circolo le opinioni degli utenti, incoraggiando così chi non vi conosce ancora a fidarsi delle buone esperienze altrui.

Attenzione, però. Non tutti i clienti lasciano recensioni positive nella sezione dei commenti. E troppo spesso i brand finiscono con il perdere quello che il pubblico dice su di loro.

Se volete davvero sapere quello che gli utenti pensano del vostro prodotto, usate uno strumento di servizio clienti sui social media per tenere traccia di tutte le conversazioni in cui il vostro brand è menzionato o citato.

4. Pubblicare le recensioni dei media

Instagram, così come ogni altra piattaforma di social media, è pieno zeppo di annunci sponsorizzati. Il vero dilemma, però, è che gli utenti reputano più veritiere le recensione dei media rispetto a qualunque altro contenuto condiviso sulla piattaforma.

Se giornali o riviste di un certo calibro vi menzionano, fatelo sapere al vostro pubblico. Quindi, volete un consiglio per assicurarsi una buona riprova sociale? Pubblicate le recensioni dei media sul vostro profilo Instagram!

Alcuni brand, come Clek, amano condividere gli articoli pubblicati su riviste e giornali nelle loro Instagram Stories. Un'idea che vi consiglio di prendere in considerazione.

Una cosa è certa: quando le persone leggono recensioni da parte di riviste o giornali, aumenta la loro fiducia nei confronti del brand. Tutto questo crea poi un senso di appartenenza ad una comunità, per cui saranno gli utenti stessi a volerne far parte rilasciando recensioni sui social.

5. Apprezzare le menzioni del brand

Non so se qualcuno ha mai cercato di convincervi che non sia così, ma le menzioni del brand contano. E anche tanto. Si tratta di un modo ottimale per convincere gli utenti a farti pubblicità. Sia che si tratti di reclami sia di recensioni super positive, le menzioni aiutano la vostra azienda a crescere.

In genere, le persone tendono a taggare un brand quando condividono recensioni sui suoi prodotti. E questa è un grandissima opportunità per le aziende, perché permette loro di comprendere i bisogni del pubblico. Dal canto vostro, farete bene a ringraziare gli utenti per la menzione, dimostrando di averli a cuore ed incoraggiando gli altri a fare lo stesso.

6. Promuovere il programma di referral

Sembra incredibile, eppure le persone sono davvero contente di condividere le loro esperienze positive con gli altri. Ben il 49% dei clienti che si dimostra soddisfatto di un acquisto lo condivide sui social media.

Ma se volete che un utente condivida la sua opinione con amici e parenti, la soluzione è una: impostate un programma di referral per clienti.

È nella natura umana dare credito alle parole di chi ci è vicino, per cui un programma di referral non può fare altro che portarvi buoni - e concreti - risultati di business. Stando ad alcuni dati rilasciati da Hubspot, il 71% delle persone ha più probabilità di comprare un prodotto se gli viene suggerito.

Non vi basterà soltanto creare un programma ben strutturato, sia chiaro. Avrete bisogno di farlo conoscere ai vostri utenti. E quale migliore soluzione di un post su Instagram?

7. Fare squadra con i Brand Ambassador

Se volete ottenere riprove sociali da parte dei vostri clienti, dovrete essere voi i primi a dare il buon esempio. Fate quindi squadra con i vostri Brand Ambassador e sfruttate la popolarità degli influencer per i vostri obiettivi commerciali (e non solo).

Non vi stupirà affatto sapere che le persone si fidano più degli opinion leaders che dei brand stessi. Il 62% degli utenti, ad esempio, è più portato ad acquistare un prodotto dopo averlo visto promosso o recensito da un influencer.

Non è certo un segreto che molte aziende stiano lavorando con gli influencer, scegliendo di intraprendere una collaborazione con un Ambassador al fine di incrementare i contenuti generati dagli utenti, aumentare la fiducia nel brand e ottenere le giuste riprove sociali.

Nell'ambito della vostra collaborazione, sentitevi pure liberi di chiedere all'Ambassador di condividere i vostri contenuti sul suo profilo, così da far conoscere il brand a quanti più utenti possibili.

8. Organizzare un Giveaway

Sapete qual è una buona idea per invogliare i follower a condividere recensioni sul vostro brand? Organizzare un Giveaway! Date al vostro pubblico la possibilità di vincere qualcosa di prezioso in cambio di foto, recensioni o altro ancora.

Diciamoci la verità: le cose gratuite sono irresistibili. E su Instagram, queste aiutano ad incrementare la portata, aumentare l'engagement e raggiungere rapidamente i vostri obiettivi di business. Vediamo, ad esempio, il caso di Zappos:

E se davvero volete attirare l'attenzione degli utenti, proponete come premio una carta regalo, così da permettere al vincitore di scegliere il prodotto che preferisce. In questo modo, l'utente sarà più soddisfatto e sicuramente lascerà un'ottima recensione sul vostro brand.

[ via napoleoncat.com ]

Chiara Crescenzi